Soia foraggera e meno farina di soia per la vacca da latte

In questo articolo si parla della prova di campo nell’azienda Menozzi di Landriano, dell’Università degli Studi di Milano, realizzata nell’ambito del progetto FEEDINNOVA, finanziato da Regione Lombardia.

Lo scopo di questa prova dimostrativa è stato quello di valutare la parziale sostituzione della farina d’estrazione di soia acquistata sul mercato, a cui sono associati importanti costi economici e ambientali, con insilato di soia autoprodotto in azienda quale fonte proteica nella razione delle bovine da latte.

Scarica qui il PDF